Nuotare nella Senna: un sogno che diventa realtà

image_pdfimage_print

A partire dall’anno prossimo i cittadini potranno tornare a nuotare nella Senna. Ecco il piano della città di Parigi.

Esiste un luogo, situato a poche ore di volo dall’Italia, dove tutto è avvolto da un’atmosfera magica e sognante. Un posto dove l’arte, la moda, la gastronomia e la cultura si incontrano e si fondono prendendo vita tra gli ampi viali urbani e le rive del fiume. Una città che ospita caffetterie eleganti e locali suggestivi, vie dello shopping e boutique di alta moda incorniciate da monumenti iconici che sono diventati il simbolo del Paese intero. Questo posto si chiama Parigi.

Molto più di una destinazione da spuntare sulla travel wish list, la capitale della Francia è una vera e propria esperienza da vivere e condividere. Un sogno a occhi aperti che si realizza passo dopo passo tra le strade, i quartieri e i luoghi simboli della città. Perché a Parigi anche una semplice passeggiata sulla riva del fiume sa regalare emozioni indimenticabili.

Ed è proprio di quel corso d’acqua che attraversa la Ville Lumière che oggi vogliamo parlarvi, di quel fiume davanti al quale gli innamorati sostano per scattarsi selfie romantici e indimenticabili, lo stesso che i viaggiatori attraversano in battello per ammirare le bellezze della città da un’altra prospettiva. Sì perché dall’anno prossimo le persone potranno tornare a nuotare nella Senna e avverare così un sogno che dura un secolo.

Meravigliosa Senna

Organizzare un viaggio a Parigi, in ogni periodo dell’anno e in tutte le stagioni, è sempre un’ottima idea. La capitale della Francia, infatti, è un concentrato di meraviglie tutte da scoprire che incantano e sorprendono a ogni chilometro percorso.

Non sono solo i monumenti iconici, come la Tour Eiffel, la cattedrale di Notre Dame e l’Arc de Triomphe, a meravigliare, ma è quell’atmosfera sospesa e senza tempo che evoca un fascino antico e immortale, e che caratterizza ogni angolo, ogni quartiere e ogni anfratto della città.

E se parliamo di Parigi, questo è chiaro, non possiamo non parlare anche della meravigliosa Senna. Il corso d’acqua che attraversa la Ville Lumière, infatti, contribuisce a creare quel paesaggio da sogno che popola da sempre tutte le cartoline di viaggio che provengono dalla capitale francese. Ma è anche un’attrazione imprescindibile per chi visita la città: immancabili, infatti, sono le passeggiate panoramiche lungo la rive gauche e la rive droite e le crociere che attraversano la Senna.

Insomma, nessuno resta immune dal fascino del fiume parigino, e questo è certo. Quello che però non tutti sanno è che un tempo, neanche troppo lontano, la Senna non si costeggiava soltanto, ma si attraversava a nuoto. E ora, dopo un secolo di divieto di balneazione, questo sogno potrà essere realizzato in occasione delle Olimpiadi 2024.

Nuotare nella Senna: succederà per le Olimpiadi 2024

Sono passati 100 anni esatti da quando fu emanato il divieto di balneazione nel fiume che attraversa la capitale della Francia. Ma ora, in occasione delle Olimpiadi 2024, le cose potrebbero cambiare restituendo ai cittadini un sogno atteso per un secolo.

In previsione delle prossime Olimpiadi che si terranno in Francia, dal 26 luglio all’11 agosto 2024, il comune di Parigi sta lavorando a un progetto ambizioso, quello di cancellare l’inquinamento del corso d’acqua.

L’obiettivo è quello di rendere la Senna balneabile in occasione delle gare di nuovo in acque libere e triathlon, ma anche di creare degli stabilimenti balneari nella capitale da inaugurare proprio dopo le Olimpiadi. Che sia l’inizio di una nuova e straordinaria esperienza in città? Lo scopriremo presto.

[fonte: siviaggia.it]

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*