Costa Crociere: le nostre crociere riprenderanno dal 13 marzo con Smeralda

Ulteriore posticipazione della ripartenza delle navi di Costa Crociere. La compagnia ha diramato oggi un comunicato ufficiale alle agenzie di viaggio partner in cui spiega che a seguito delle misure contenute nel dpcm firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte lo scorso 14 gennaio ed attualmente in vigore in Italia, ha deciso di posticipare al 13 marzo 2021 la ripartenza delle sue navi.

Le disposizioni del nuovo dpcm, in vigore dal 16 gennaio (in sostituzione di quello del 3 dicembre 2020), efficaci fino al 5 marzo 2021, consentono la ripartenza delle crociere, che il dpcm di dicembre per le feste natalizie aveva sospeso dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, seguendo l’orientamento dello stop in tema di festeggiamenti. In particolare, l’articolo 10 del decreto prevede che i servizi di crociera da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana possono essere svolti “solo nel rispetto delle specifiche linee guida di cui all’allegato 17 del presente decreto, validate dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’articolo 2 dell’ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile”, linee guida che avevano permesso alle compagnie come Msc Crociere di riprendere il servizio il 15 agosto scorso e dopo qualche settimana Costa Crociere.

Sebbene il decreto permette sia a Msc Crociere e Costa Crociere di salpare nuovamente dall’Italia dal 16 gennaio, entrambe le compagnie avevano annunciato nei giorni scorsi la ripartenza rispettivamente dal 24 gennaio con Msc Grandiosa e dal 31 gennaio con Costa Deliziosa. Oggi la nuova comunicazione di Costa Crociere con la ripresa dal 13 marzo.

Nel comunicato si spiega, inoltre, che l’attuale serie di misure restrittive non consente di garantire agli ospiti un’adeguata esperienza di visite a terra e la possibilità di esplorare appieno le bellezze delle destinazioni visitate.

Aggiunge: “sosteniamo e condividiamo lo sforzo collettivo che l’Italia sta compiendo per fronteggiare l’emergenza sanitaria e guardiamo con fiducia al mese di marzo per tornare ad offrire ai clienti la migliore esperienza di vacanza possibile“.

E’ probabile che in questa decisione di Costa Crociere abbiano influito le regole di imbarco da quando sono in vigore le restrizioni il base al colore delle regioni, che a giorni dovrebbero cambiare nuovamente.

I passeggeri residenti/domiciliati in zona rossa non possono spostarsi verso il porto di imbarco e quindi imbarcarsi; quelli residenti/domiciliati in zona arancione e in zona gialla possono imbarcarsi, anche in caso in cui si debbano attraversare zone rosse. Occorrerà sempre il biglietto di crociera e l’autocertificazione per gli spostamenti. Qualora il porto fosse in una zona rossa e si proviene da una zona rossa, non si ci potrà imbarcare anche se l’imbarco è previsto nella stessa regione, mentre se si proviene da una zona arancione o gialla ci si potrà imbarcare. Se il porto di imbarco è in una zona arancione e si proviene da una zona arancione o gialla, ci si potrà imbarcare, anche nel caso in cui si debbano attraversare zone rosse.

Il 13 marzo quindi riprenderanno le operazioni con Costa Smeralda, che offrirà agli ospiti la possibilità di scoprire le più belle località italiane con mini-crociere di 3 e 4 notti, o in alternativa una intera crociera di 7 notti, che faranno scalo a Savona, la Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina e Cagliari.

A seguito di questa decisione, tutte le crociere originariamente previste su Costa Deliziosa, Costa Firenze e Costa Luminosa tra il 1° febbraio e il 12 marzo 2021 sono quindi cancellate. Nei prossimi giorni verranno comunicati i nuovi programmi relativi a queste tre navi.

Costa sta provvedendo a informare gli interessati dai cambiamenti.

Inoltre da alcuni giorni non è possibile prenotare una crociera Costa sia sul portale ufficiale della compagnia o tramite agenzia di viaggi.

La compagnia spiega che si tratta di problemi tecnici e che sta provvedendo al ripristino dei sistemi.

“Stiamo riscontrando alcuni problemi tecnici che stanno interessando la funzionalità di alcuni dei nostri sistemi – fa sapere Costa Crociere con una nota – I nostri It team stanno valutando la natura del problema, con conseguente indisponibilità momentanea di alcune funzionalità. Stiamo lavorando per riportare la situazione alla normalità nel più breve tempo possibile”.

LEGGI QUI LA COMUNICAZIONE UFFICIALE DI COSTA CROCIERE INVIATA ALLE AGENZIE DI VIAGGI

Scopri di più sulle offerte crociere

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*