Msc Crociere, nuovi viaggiatori e conferme per il 2021

Nuovi target a bordo e all’orizzonte. Programmazione 2021 confermata, così come il piano industriale fino al 2027, che intanto l’anno prossimo porta la flotta a 19 navi con l’ingresso di Msc Virtuosa (a marzo) e Msc Seashore (fine luglio-agosto).

E la seconda nave della flotta – Msc Magnifica – appena ripartita per la prima crociera con itinerari di 10 notti tra Mediterraneo occidentale e orientale, che oltre all’Italia toccano Malta e la Grecia: da Genova verso Livorno, Messina, La Valletta, Pireo, Katakolon e Civitavecchia, prima di rientrare all’homeport.

Si presenta così Msc Crociere alla fiera di Rimini, con il suo “modello crociere” che sta facendo scuola – incentrato su un protocollo di sicurezza di quasi 200 pagine, sul tampone pre imbarco e sulle escursioni protette – e con la grinta e la voglia di andare avanti in questo momento così delicato per il settore.

«In questi due mesi hanno viaggiato circa 25mila italiani a bordo di Msc Grandiosa, prima nave a ripartire il 16 agosto scorso – dice Leonardo Massa, managing director di Msc Crociere – Possiamo dire che il protocollo funziona, gli ospiti sono soddisfatti e gli agenti di viaggi sono diventati ambasciatori di questa nuova era delle crociere. Il mercato sta cambiando e stiamo facendo il possibile per supportare le agenzie in una fase di transizione».

In un periodo di test e monitoraggio per il settore crocieristico, emergono nuovi target di viaggiatori. «È cambiato il modo di viaggiare e questo può modificare i target appealing – aggiunge Massa – Di solito l’inverno è il tempo dei viaggiatori di età medio-alta, dei pensionati, che però in tempo di epidemia hanno qualche remora in più a partire. Si stanno invece concentrando a bordo gli eventi incentive, quindi aumenta il settore Mice, e inoltre stiamo proponendo crociere a tema. Abbiamo riscontrato in questi due mesi un crescente interesse dei giovani a voler provare l’esperienza in crociera. Mentre la seconda metà di agosto è stata scelta dalle famiglie, come da tradizione».

E proprio in virtù di un asse che si sta spostando, Msc Crociere ha lanciato promozioni che vanno incontro alle nuove esigenze. «Per i lavoratori che non vogliono rinunciare al piacere del viaggio abbiamo proposto Smartworking@Sea, con pacchetto internet illimitato – spiega Andrea Guanci, direttore marketing Msc Crociere – Inoltre, è attiva la promo per gli operatori sanitari, per dare un po’ di svago e concedere il meritato riposo a chi è in prima linea nell’emergenza Covid. E ancora, abbiamo sospeso il supplemento single a abbiamo proposto una scontistica importante per chi decide di fare più crociere consecutive. Infine, la promo teatri, che lega il viaggio a un abbonamento alla stagione teatrale. Garantiamo inoltre a bordo l’assistenza sanitaria h24 per avere “sicurezza in tutto divertimento”».

Si riaffaccia all’orizzonte anche un segmento che in passato è stato il core business delle crociere, ovvero i viaggi di nozze, per cui è previsto un importante ritorno nel 2021.

«Anche in questi due mesi sono state le agenzie a veicolare il 95% circa delle vendite – sottolinea il direttore commerciale Luca Valentini – Per cui è importante la comunicazione da parte loro, di tutta la rete sul territorio che ci supporta, anche di tutte queste nuove iniziative che poniamo in essere per raggiungere nuove nicchie di mercato».

Nuovi crocieristi quindi, e nuovo potenziale. «Chiediamo alle agenzie di avere un ruolo ancora più attivo – conclude Fabio Candiani, direttore vendite – Di cercare il cliente e non aspettarlo. Di sfruttare la conoscenza del territorio, visto che in campo ci sono iniziative in grado di raggiungere potenzialmente un target enorme».

Questo anche in vista del 2021, dove la compagnia conferma la programmazione tutta a sistema, con il ritorno degli Stati Uniti, dei Caraibi e del Nord Europa, la conferma del Mediterraneo e una nave in Asia, in Giappone.

 

[fonte: lagenziadiviaggi]

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*